Basket femminile: il punto sulla stagione della Dinamo Sassari

Un primo bilancio sulla stagione della Dinamo Sassari femminile.

Una stagione che non si potrà dimenticare tanto facilmente e che ha preso il via con il piede giusto. L’avventura della Dinamo Sassari in Serie A1 prosegue molto bene, con 6 punti che sono arrivati in 6 partite. Una tendenza, però, positiva soprattutto in casa, mentre in trasferta le sarde fanno un po’ più fatica.

Un aspetto che certamente dovrà essere considerato dagli amanti delle scommesse sportive sulla pallacanestro femminile. Importante dare un’occhiata alle quote che vengono proposte sulle varie piattaforme dedicate al gioco d’azzardo online, in cui si possono individuare pure vantaggiosi bonus slot machine, per divertirsi anche con altri giochi oltre alle scommesse sullo sport. Fondamentale, però, optare solamente per delle piattaforme che siano in grado di garantire un alto livello di sicurezza e di protezione dei dati personali.

Il cammino in Serie A1

Per la prima volta nella massima serie, la Dinamo Sassari ci ha messo ben poco per portarsi a casa i primi due punti della sua storia. Sì, dal momento che già alla prima giornata è arrivata una fondamentale vittoria contro una squadra particolarmente ostica, a detta di tutti una delle principali rivali nella corsa verso la salvezza, ovvero Battipaglia.

Ebbene, la compagine sarda è partita subito con il piede giusto, battendo addirittura con uno scarto di 28 punti Battipaglia, travolgendo le pugliesi dall’inizio alla fine, senza permettere alcuna possibilità di reazione durante tutto l’arco del match. Nella seconda giornata è arrivata una sconfitta, seppur di misura, sul campo di una squadra molto più quotata come San Martino di Lupari. In questo caso, però, si è messa in mostra una tenuta interessante anche in sfide che vedono, quantomeno sulla carta, la Dinamo sfavorita. Le venete hanno comunque portato a casa i due punti, avendo la meglio su Sassari con il punteggio di 57-50.

Nella terza giornata di campionato, seconda sconfitta di fila per Sassari, che si è arresa 84-67 sul campo di una compagine molto più attrezzata e forte, come la Passalacqua Ragusa. Si sapeva come fosse una partita decisamente proibitiva, ma lo spirito di lottare si è visto per tutta la partita.

Colpaccio solamente sfiorato alla giornata numero quattro, quando al Palaserradimigni arriva la Virtus Segafredo Bologna, in quel momento della stagione capolista e imbattuta. La Dinamo ci prova con le unghie e con i denti e ha il merito di rimanere incollata al match fino ai minuti finali, dove l’esperienza in questo tipo di sfide delle giocatrici bolognesi fanno la differenza.

Nella giornata numero cinque, il colpo esterno operato da Sassari sul campo di Geas Sesto San Giovanni sarebbe da applausi, se non fosse che il match è stato chiaramente condizionato dall’assenza di numerose giocatrici della squadra brianzola, decimata per colpa dei contagi da Coronavirus. In ogni caso, Sassari ha allungato in classifica, vincendo 67-76.

Due giornate da recuperare, cosa propone il calendario

La sesta e la settima giornata non si sono disputate per via del problema Coronavirus e si è tornati in campo solamente di recente, con il match, abbastanza proibitivo a dire la verità contro l’Umana Reyer Venezia. Come ci si poteva attendere, è stata una partita praticamente a senso unico, in cui la Dinamo Sassari non ha potuto far altro che guardare la Reyer stravincere con il punteggio di 57-97.

Diamo uno sguardo a quello che propone il calendario per la Dinamo Sassari. Nel prossimo turno ecco una sfida particolarmente importante in chiave salvezza, che vedrà la compagine sarda salire fino in Lombardia per affrontare l’insidiosa trasferta a Costa Masnaga. Le ragazze di coach Seletti rappresentano la sorpresa di questo inizio di stagione, avendo colto, contro ogni pronostico, ben 4 vittorie su 7 partite disputate.

Non sarà una partita di certo facile per Sassari, che dovrà dimostrare di saper arginare molto bene le folate offensive delle padrone di casa, anche se l’assenza del pubblico potrebbe rivelarsi un fattore importante, da considerare. Sette giorni più tardi, per la Dinamo sarà la volta di affrontare Empoli, in un altro match che potrà dare qualche indicazione in più sulle ambizioni di Sassari per questa stagione.

(Visited 102 times, 1 visits today)

Note sull'autore