L’accensione dell’albero di Natale che illumina Alghero davanti a migliaia di persone

La cerimonia.

Una piazza da record ha assistito ieri all’accensione dell’Albero di Natale in Piazza Porta Terra per l’avvio degli eventi del Cap d’Any. L’attesa cerimonia, con il classico countdown, ha visto presenziare migliaia di algheresi e tantissimi visitatori.  Piazza e vie adiacenti stracolme di gente intorno alla creazione di Tonino Serra e degli studenti del Liceo Artistico F. Costantino.

Apprezzamento unanime per l’opera rientrante nel progetto “Paesaggi di Luce”, che già sta simboleggiando la città sui social.  Il sindaco di Alghero Mario Conoci ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla sua realizzazione. “Una tradizione per Alghero, l’accensione dell’albero apre il mese ricco di eventi che costituiscono il calendario del capodanno di Sardegna – ha detto il sindaco –   sarà un grande Cap d’Any, che mette Alghero al primo posto in Sardegna. Inizia un mese importante per la città e per le attività economiche, un vero evento atteso da tutti. Alghero più bella, più accogliente, più a misura di famiglie e per le imprese”.   

Inaugurazione in festa con la musica della banda Musicale A. Dalerci che poi ha percorso le vie del centro storico insieme a rappresentanti dell’Amministrazione e Fondazione. “Una bella cerimonia, un ottimo avvio degli eventi del Cap d’Any che abbiamo predisposto come Fondazione Alghero e con l’Amministrazione Comunale – commenta il Presidente della Fondazione Alghero, Andrea Delogu – è stata una corsa contro il tempo, ma siamo riusciti a garantire una partenza all’altezza delle aspettative certificata anche dalla massiccia presenza di persone in Piazza Porta Terra e in tutto il Centro Storico – prosegue Delogu – ora ci attendono settimane ricche di appuntamenti fino a Capodanno e primi di Gennaio per poi avviarci verso il nuovo anno con diverse novità in via di definizione sempre con l’obiettivo di ampliare e dare maggiore impulso l’offerta culturale e turistica della città”. 

(Visited 738 times, 1 visits today)

Note sull'autore