L’Avis di Alghero compie 50 anni: dai primi tre iscritti a punto di riferimento nella donazione

L’anniversario dell’Avis di Alghero.

Domenica 20 ottobre l’Avis Alghero regala alla città una giornata di celebrazioni per i 50 anni di attività. Dal 1969, anno di fondazione, con 3 iscritti, l’organizzazione di volontariato algherese ha svolto in città un ruolo fondamentale sul piano medico e sanitario, ma anche e soprattutto su quello della promozione della cultura della solidarietà.

“Grazie al lavoro instancabile del presidente Casula, dei dirigenti, dei tantissimi associati, che l’Avis Alghero è cresciuta in modo esponenziale – ha detto il sindaco Mario Conoci -, a loro va il plauso di tutta la città per i traguardi raggiunti. Un risultato determinato da tante persone, in primo luogo dai donatori e dal loro senso di responsabilità”.

Ad Alghero l’Avis ha raggiunto nel quinquennio 2009/2013 quota 5.222 sacche raccolte, con una media di oltre 1.000 all’anno. I soci algheresi sono 1.050, un numero che è andato progressivamente aumentando nella gestione Casula, a cui va il merito di aver sostenuto l’attività con impegno e determinazione. Diverse iniziative avviate sono rivelatesi fondamentali per la crescita delle donazioni, come quella, consolidata, con le scuole superiori. Borse di studio, incentivi, consentono all’Avis di approvvigionarsi di circa 250 sacche ogni anno grazie alle donazioni dei maturandi.

Domenica 20 ottobre ad Alghero confluiranno oltre 50 rappresentanza delle sedi Avis della Sardegna, oltre alle due rappresentanze delle Associazioni di donatori delle città di Vignola (Modena) e di Sant’Elpidio a Mare ( Fermo). Sarà rappresentata anche la Federazione dei Donatori di Sangue delle Catalunya. Si inizia alle 8,30 con il raduno delle delegazioni in piazza della Mercede per la partenza del corteo che raggiungerà la Chiesa di san Francesco per la Santa Messa e per la successiva sfilata per le vie del Centro accompagnata dalla Banda Musicale A. Dalerci.

Alle 11 la cerimonia ufficiale presso il Cinema Miramare dove si terrà la cerimonia di saluto delle autorità e la consegna delle benemerenze ai soci, alle 13,30 il pranzo sociale e alle 18 la visita della città con le delegazioni presenti.

(Visited 94 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook