Nel cimitero di Alghero loculi troppo in alto: in arrivo nuove scale e l’aiuto dei volontari

Un problema soprattutto per gli anziani

Nuove attrezzature e supporto dei volontari, così l’amministrazione interviene per il problema delle altezze “irraggiungibili” dei loculi posti al 5° livello nel cimitero cittadino, determinato dalla impossibilità per gli anziani visitatori di raggiungere in sicurezza la “vetta”.

L’ intervento specifico è del Settore Manutenzioni che grazie ad un progetto di collaborazione tra l’Assessore Antonello Peru e il presidente della V° Commissione Consiliare Christian Mulas, coinvolgerà le associazioni di volontariato che si presteranno per garantire il servizio di accompagnamento dei visitatori con l’utilizzo delle scale per il raggiungimento dei loculi posti in altezza.

Nel contempo, l’amministrazione sta provvedendo a rinnovare il parco delle attrezzature con l’acquisto di nuove scale che a breve saranno disponibili. Mentre la dotazione delle attrezzature esistenti consente l’accesso con relativa sicurezza ai loculi posti al 3° e 4° livello, così non è per quelli posti al livello superiore, ai quali l’accesso presenta aspetti di pericolosità evidente e per questo motivo è stato vietato l’utilizzo delle scale. La situazione si è venuta a determinare nel corso di questi anni nella nuova ala del cimitero, in cui sono stati realizzati, circa vent’anni fa, fabbricati che si sviluppano in altezza, con le conseguenze che toccano direttamente gli anziani, costretti a “scalare” la parete con l’insorgere di problemi di sicurezza.

Grazie al progetto proposto dal Consigliere Mulas con l’Assessore Peru, la soluzione si concretizzerà a breve termine, con il coinvolgimento, per questa prima fase, di una associazione di volontariato che presterà la propria opera la domenica, in attesa che anche le altre associazioni si rendano più libere dalle attività legate all’emergenza in atto. Preliminarmente all’avvio del servizio di volontariato domenicale, gli addetti verranno muniti di apposita polizza assicurativa e di abilitazione all’uso delle scale. Parallelamente, l’amministrazione sta procedendo ad una ricognizione dei loculi posti al 5° livello e al trasferimento graduale delle salme ai livelli inferiori, con il progressivo liberarsi degli spazi, per consentire ai visitatori di accedervi nelle migliori condizioni.

Questa operazione comporterà evidentemente e inevitabilmente uno spazio temporale piuttosto dilatato, nel corso del quale verrà portato avanti ed affinato il servizio di accompagnamento da parte dei volontari, anche ampliando le giornate della settimana in cui si renderanno disponibili.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Note sull'autore