Il Comune chiama a raccolta gli stabilimenti balneari per migliorare l’offerta turistica

Gli stabilimenti balneari algheresi.

Su iniziativa dell’assessore al Turismo di Alghero Marco Di Gangi si è svolto lo scorso fine settimana un incontro con le imprese del comparto marino-balneare, per fare il punto su quello che é il principale segmento del turismo regionale ed algherese. All’invito, indirizzato al presidente del Sindacato Italiano Balneari di Confcommercio Fabio Fois e al presidente di Impre.ma Giovanni Monti, hanno risposto i titolari di 15 stabilimenti balneari algheresi.

Tra i principali obiettivi dell’assessore c’è quello di iniziare ad analizzare insieme al comparto i punti di forza e di debolezza dell’offerta turistica algherese, per migliorarne la qualità e liberare tutte le sue potenzialità. Il turismo marino-balneare è oggi fortemente legato alla stagione estiva e da solo costituisce circa l’80% del volume dei flussi e del PIL turistico locale.

I partecipanti hanno apprezzato l’iniziativa, che riavvicina comparto e politica, con un confronto che va oltre la gestione della posidonia spiaggiata e della pulizia degli arenili. Gli operatori privati, in un confronto aperto e franco, hanno infatti evidenziato gli aspetti critici delle Linee Guida Regionali dei Piano di Utilizzo dei Litorali (PUL).

I balneari hanno anche evidenziato l’esigenza che si pervenga, una volta per tutte, a fare chiarezza sulla durata delle concessioni demaniali: per consentire loro di guardare al futuro con serenità, aprendo la porta a quegli investimenti necessari a mantenere elevati standard qualitativi degli stabilimenti e il loro potenziale utilizzo per tutto l’anno.

(Visited 121 times, 1 visits today)

Note sull'autore