Campeggi con barbecue improvvisati nella pineta di Porto Ferro: decine di multe

I controlli della polizia locale di Sassari.

Ettari di macchia mediterranea distrutti in pochi giorni, a volte senza dolo, ma soltanto per un barbecue sfuggito al controllo. Anche per evitare tragedie simili continuano i controlli della Polizia locale nel territorio sassarese. I blitz di ieri, alle prime ore dell’alba nella pineta di Porto Ferro e subito dopo a Fiume Santo, hanno permesso di individuare di nuovo persone che, incuranti dei rischi per sé, per l’ambiente circostante e per tutta la collettività, avevano organizzato campeggi abusivi con fuochi e bracieri di fortuna sugli aghi secchi dei pini.

Decine le sanzioni a Porto Ferro, contro stranieri, italiani e tra questi sassaresi. Qui sono stati sequestrati sia i bracieri sia altro materiale che poteva rappresentare un pericolo; mentre la situazione a Fiume Santo era perfettamente in regola.

I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni e per tutta l’estate. La polizia locale vigilerà sul rispetto delle norme antincendio e sul divieto di fumo nelle spiagge, così come su quelle contro gli assembramenti e per contrastare la diffusione del coronavirus, oltre a garantire la sicurezza della cittadinanza contro la microcriminalità.

(Visited 482 times, 1 visits today)

Note sull'autore