A Codrongianos torna Liquida, il festival della lettura giornalistica

Il festival dal 31 luglio al 2 agosto.

Torna Liquida, il festival di lettura giornalistica dal 31 luglio al 2 agosto 2020 a Codrongianos, nello spazio antistante la Basilica di Saccargia. Informazione e comunicazione sono elementi che caratterizzano questo tempo. Un tempo a lungo sospeso, che ora cerca di sbloccarsi. E deve sbloccarsi anche grazie all’informazione, alla comunicazione. E alla Cultura, motore che genera interesse, entusiasmo e partecipazione. Liquida è festival che declina i temi dell’informazione e della comunicazione.  Che nel rispetto delle norme e della giusta distanza (non solo quella che caratterizza l’agire del buon cronista) punta a offrire un’opportunità di approfondimento e incontro scegliendo di esserci, ancora una volta.

Esserci, insieme a penne e volti e voci come Gerardo Greco (“Guerra calda”), Ritanna Armeni (“Mara, una donna del novecento”), Benedetta Tobagi (“Piazza Fontana, il processo impossibile”), Silvia Bencivelli (“Sospettosi, noi e i nostri dubbi sulla scienza”), Mariangela Pira di Sky finanza (“Cronaca di un disastro non annunciato”), Flavia Perina, Simonetta Fiori (“La testa e il cuore, l’amore in trenta storie), Daniele Bonistalli e altri nomi che a breve saranno confermati come parte del programma e di questa “redazione” Liquida.

La seconda edizione del festival, caratterizzata da una nutrita presenza  giornalistica al femminile, riparte dall’attacco al pezzo di presentazione della prima: l’idea è indagare il giornalismo, i suoi protagonisti, le sue evoluzioni degenerazioni e trasformazioni in modo innovativo a partire dalla dimensione “liquida” della notizia e da una informazione sempre più destrutturata e resa liquida, appunto, dall’avvento dei nuovi media. Il tutto raccontato fra taccuini e produzioni letterarie da giornalisti di TV e carta stampata, radio agenzie e siti web, chiamati a interagire con colleghi e a raccontarsi – come autori o nella piena essenza della professione – fra presentazioni, dibattiti e workshop.

Alla prima edizione parteciparono fra gli altri Riccardo Cucchi, Pino Corrias, Floriana Bulfon, Flavia Perina e Luca Telese. La seconda edizione è ripartita con le anteprime in formato laboratorio dedicate ai ragazzi della scuola media di Codrongianos curate da Teo Benedetti (“Cyberbulli al tappeto”) e Paola Zannoner (Voglio fare la giornalista), appuntamento quest’ultimo realizzato in collaborazione con Éntula, Leggendo ancora insieme e Dall’altra parte del mare

(Visited 349 times, 1 visits today)

Note sull'autore