Contagi nell’ospedale di Sassari, chiesto il processo per 3 dirigenti sanitari

A processo per i contagi nell’ospedale di Sassari.

Prosegue l’inchiesta della Procura di Sassari in merito al primo focolaio di Covid scoppiato all’ospedale civile Santissima Annunziata. Secondo gli inquirenti, tre dirigenti sanitari non avrebbero messo in atto i sufficienti protocolli anti-contagio. Nel nosocomio erano morti 11 pazienti che si trovavano ricoverati nel reparto di Cardiologia.

Addebiti gravi quelli mossi dall’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Paolo Piras, che ha chiesto il rinvio a giudizio per Fiorenzo Delogu, all’epoca coordinatore dell’Unità di crisi locale dell’Area socio sanitaria di Sassari e direttore dell’Ufficio di Igiene e sanità pubblica di Sassari; Bruno Contu, direttore sanitario dell’Aou di Sassari, e Giorgio Steri, ex commissario straordinario dell’Ats Sardegna.

I fatti risalgono al periodo compreso tra marzo e maggio 2020, ovvero nella fase emergenziale del coronavirus. La Procura ha stabilito che nel reparto di Cardiologia si era creata una situazione grave a causa della mancanza di un piano di emergenza pandemico. Criticità che, secondo l’accusa, ha contribuito alla morte di 11 pazienti nello stesso reparto.

(Visited 1.667 times, 1 visits today)

Note sull'autore