Vincono la causa contro la banca a Sassari, ma serve l’ufficiale giudiziario

Due fratelli vincono la causa contro banca Intesa San Paolo.

Non è stato semplice per due fratelli di Sassari, Alberto e Paolo Erre, far rispettare il decreto ingiuntivo del tribunale di Torino. I due titolari della Rockhaus Blu Studio, studio di registrazione e produzione discografica sarda, sono stati protagonisti di una battaglia legale contro Banca Intesa San Paolo, a causa degli interessi troppo alti.

Vent’anni fa, infatti, chiesero un prestito di 250 milioni di lire presso l’istituto di credito. Convinti di aver restituito tutto, interessi compresi, nacque una vicenda giudiziaria paradossale. Condannati in primo grado, la sentenza venne ribaltata in appello e Cassazione stabilendo che la banca avrebbe dovuto rimborsare 113mila euro ai fratelli Erre.

Pochi giorni fa, invece, è arrivato il decreto ingiuntivo del tribunale torinese. Nonostante a presentarsi davanti agli sportelli della Banca Intesa San Paolo siano stati gli ufficiali giudiziari, sono servite oltre 6 ore di trattativa prima che i funzionari consegnassero l’assegno maturato a 140mila euro. I due fratelli sono stati assistiti dall’avvocato Michele Delogu.

(Visited 3.287 times, 2 visits today)

Note sull'autore