Code e numeri come alla lotteria, scegliere il medico a Sassari puó essere un’impresa

Le criticità del servizio.

Lo scenario quotidiano che si apre agli uffici amministrativi del distretto Assl di Via Tempio a Sassari sta assumendo dei contorni sempre più difficili. La mattina presto, intorno alle 7, un’ora prima dell’apertura, la guardia distribuisce alcuni numeri, tuttavia sempre troppo pochi rispetto all’affluenza, che finiscono in un batter d’occhio.

Ad onor del vero, aver conquistato l’agognato numero non dà la garanzia di poter usufruire del servizio, giacché, solitamente, i tempi di attesa tra un utente e l’altro sono lunghi. Anche svolgere una pratica normalissima, quale scegliere il medico di famiglia, è quindi diventato complicato. Chi arriva alle 9 e mezza si accorge di essere troppo in ritardo, infatti i numeri sono già esauriti e le persone religiosamente in fila sono mediamente 30.

Anche in queste circostanze difficili, c’è chi non si dà per vinto, si adegua e affronta strenuamente la coda, ma c’è anche qualcuno di particolarmente sfiduciato che rinuncia presto al proprio numeretto, poiché, data la scarsità di personale, è convinto di non poter riuscire a svolgere la pratica il giorno stesso.

(Visited 685 times, 1 visits today)