In giro a Sassari nonostante i divieti: “Pensavo che adesso l’emergenza fosse finita”

Un’altra persona ha dichiarato che non aveva voglia di restare in casa.

Sono 132 controlli alle persone e 13 agli esercizi commerciali, con due denunce in totale. Questo il bilancio dell’attività della Polizia locale che anche ieri ha pattugliato tutto il territorio per assicurare il rispetto della normativa in materia di contrasto al coronavirus.

Numeri che fanno capire come la maggior parte della popolazione abbia capito la gravità della situazione e ciascuno stia facendo la propria parte, restando a casa se non è obbligato a uscire, per poter sconfiggere il virus e ritornare tutti alla normalità. Le uniche due denunce riguardano una persona che ha dichiarato agli agenti che non aveva alcuna voglia di continuare a rimanere a casa e un’altra che pensava fosse finita l’emergenza e si potesse di nuovo uscire.

Da ieri, inoltre, la polizia locale ha messo in campo anche il nucleo specializzato nell’uso dei droni, che facilita il controllo del territorio. Per tutto il giorno è stato sorvolato il centro storico, un’area difficile da controllare per la presenza di tante vie strette. Grazie all’uso del drone questo è stato possibile senza alcuna difficoltà e non è stata rilevata nessuna violazione della normativa per il contrasto al coronavirus.

(Visited 4.643 times, 1 visits today)

Note sull'autore