Grande successo per il Capodanno di Castelsardo: i Boomdabash infiammano il pubblico

In migliaia in piazza.

La “tre giorni” di Capodanno è stata un successo travolgente per la città dei Doria. L’ idea della nuova amministrazione comunale e della Pro Loco, di “spalmare” gli eventi in più giornate, ed il clima, fresco ma soleggiato, di questa fine anno hanno reso gli eventi castellanesi piacevoli e un grande successo di pubblico e gradimento.

Ad aprire le danze, dopo il grandioso concerto gospel di domenica 29, con i “Movin on up gospel choir”, è stato, lunedì 30, il gruppo sardo dei Tazenda. Il loro nuovo spettacolo ha incantato il numeroso pubblico che, nonostante le rigide temperature, ha affollato la piazza nuova lasciandosi trasportare sull’onda dei ricordi e dalle nuove proposte musicali dell’altissimo gruppo sardo.

La serata del 31 è stata aperta, alle 22, dal trio musicale dei Kantidos, che ha scaldato la platea sino alla mezzanotte, preparando il pubblico al count down, scandito dagli spettacolari giochi pirotecnici dalle terrazze del castello dei Doria, a cura della ditta Oliva di Panillonis. Dopo i fuochi d’artificio, la raggae band del momento ha preso possesso del palco; i Boomdabash hanno fatto scatenare il pubblico, già in fervente attesa della loro esibizione. La scelta di Castelsardo, dopo aver calcato le scene delle principali città italiane si è rivelata azzeccatissima. Migliaia di persone, oltre ogni più rosea aspettativa, facendo registrare di gran lunga il miglior Capodanno in termini di presenze e di affollamento presso le strutture ricettive, considerando inoltre un incremento di oltre il 60% di ingressi al Castello dei Doria rispetto all’anno precedente, hanno infatti assistito e partecipato all’evento, ai piedi del castello medievale.

Al termine, un dj set degli Alien Cut, Davide Maresca e Fabio Adamo hanno ridato nuova energia con il loro spettacolo unico arricchito da scratch, sax laser e percussioni elettroniche sino quasi all’alba. La serata è scorsa via in tutta sicurezza grazie al servizio d’ordine dell’organizzazione, potenziato dalla presenza dei volontari del Cvsm, carabinieri, corpo di polizia municipale e dalla locale compagnia barraccellare. Un bus navetta ha inoltre facilitato gli spostamenti dei visitatori, dalle aree parcheggio ai luoghi degli spettacoli, sino alle 4 del mattino. 

(Visited 4.038 times, 1 visits today)

Note sull'autore