La invita a bere un bicchiere e poi tenta di violentarla, arrestato a Porto Torres

Arrestato a Porto Torres.

I carabinieri di Porto Torres hanno tratto in arresto un pregiudicato 49enne di Sassari, responsabile di violenza sessuale nei confronti di una donna del circondario. Una vicenda che fa rabbrividire proprio nei giorni in cui infuria la polemica sul presunto stupro in Costa Smeralda che vede tra i coinvolti il figlio di Beppe Grillo.

L’arresto

I militari dell’Arma, alle prime luci dell’alba, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Sassari su richiesta del pubblico ministero titolare delle indagini, avviate a seguito della denuncia della vittima presentata presso una stazione dei carabinieri nella provincia di Sassari.

Le indagini.

Dall’attività investigativa è emerso che l’indagato, con il pretesto di offrire un bicchiere di vino alla donna, l’avrebbe prima convinta ad entrare nella sua abitazione e successivamente tentato di aver un rapporto sessuale non consenziente. Nonostante il diniego della malcapitata infatti, l’aggressore si sarebbe comunque denudato davanti a lei e l’avrebbe palpeggiata nelle parti intime, proseguendo l’azione criminale anche davanti alle urla disperate della donna. L’indagato, come se non bastasse, dinanzi allo sconforto della vittima che tentava di dimenarsi e scappare, l’avrebbe persino colpita al volto e spinta più volte sul divano.

Il trasferimento in carcere.

Per fortuna, approfittando di un momento di distrazione, la donna è riuscita ad allontanarsi dall’abitazione ed ha avuto la forza di raccontare tutto ai militari dell’Arma dei carabinieri. Nell’immediatezza sono state avviate le indagini che hanno posto fine all’incubo di una serata drammatica, conclusesi con l’arresto del criminale che ora si trova presso il carcere di Bancali a disposizione dell’autorità giudiziaria.

(Visited 5.898 times, 1 visits today)

Note sull'autore