Lite furibonda con la moglie ammalata, condannato un 66enne

Condannato un 66enne di Ploaghe dopo una lite con la moglie.

Assolto dal reato di maltrattamenti e condannato per lesioni ai danni della moglie. Così ha sentenziato il giudice del tribunale di Sassari che, nei giorni scorsi, ha ascoltato le parti interessate traendo le dovute conclusioni. Sul banco degli imputati è finito un 66enne di Ploaghe, accusato di aver vessato la moglie ed essersi disinteressato alle condizioni della moglie. La donna, infatti, è affetta da una patologia ossea che la costringe a stare a letto o in carrozzina.

I coniugi, nel corso di una lite, chiamarono le forze dell’ordine e i soccorsi. In tale occasione i medici non riscontrarono segni, lesioni o traumi riconducibili al marito. Il pubblico ministero, tuttavia, ha posto l’accento sul fatto che lo scontro, benché occasionale, non poteva restare esente da pena. Parole che hanno convinto il giudice, che ha condannato l’uomo a 6 mesi di carcere con il riconoscimento delle generiche e la sospensione della pena.

Condividi l'articolo