Mascherine e medicinali spariti dall’ospedale di Sassari: denunciato un infermiere

Il materiale dell’ospedale di Sassari è stato ritrovato nella casa dell’infermiere.

I carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Bonorva hanno denunciato un infermiere in servizio presso l’ospedale civile di Sassari per aver sottratto illecitamente materiale sanitario e medicinali di vario genere ad uso ospedaliero ritrovati nella sua abitazione.

L’indagine, durata diversi mesi e condotta con estrema attenzione dai militari, ha permesso di ricostruire l’appropriazione, dai depositi dal magazzino, di materiale che serviva al reparto per le operazioni medicali quotidiane nonché dispositivi di protezione individuali, utili contro il coronavierus. L’esito dell’attività è confluita in un’informativa di reato depositata presso la Procura della Repubblica di Sassari che ha iscritto nel registro degli indagati il responsabile per il reato di peculato, disponendo anche un decreto di perquisizione domiciliare.

Grazie anche all’aiuto dei carabinieri della compagnia di Sassari le operazioni hanno permesso di individuare e sequestrare una sorta di deposito parallelo: medicinali, mascherine chirurgiche, garze, bendaggi, pomate, soluzioni idroalcoliche e guanti di vario genere. Il materiale è stato sequestrato e sottoposto al vaglio dell’autorità giudiziaria.

(Visited 3.414 times, 1 visits today)

Note sull'autore