Non applica l’iva sulla vendita della barca, società di Sassari multata per 40 mila euro

Le indagini dell’Agenzia Dogane e Monopoli.

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Sassari, hanno accertato un recupero di imposta sul valore aggiunto di 144.318 euro, oltre alle sanzioni pari a 43.295 euro.

L’operazione è avvenuta a seguito dell’analisi dei rischi sulle società che effettuano acquisti e vendite intracomunitarie. In particolare, dall’esame della dichiarazione IVA di una società operante sul territorio nella vendita di imbarcazioni ad uso commerciale, è emerso che la stessa società si avvaleva del regime di non imponibilità, di cui godono le merci in esportazione per le cessioni interne.

In questo caso, si trattava della vendita di un’imbarcazione di proprietà di un soggetto italiano, destinata ad attività commerciale, locazione/noleggio, e alla navigazione in alto mare oltre le 12 miglia, ma le caratteristiche non venivano comprovate dai fatti e dalla documentazione. Inoltre la società, nella fatturazione relativa alla vendita di un’imbarcazione da un soggetto italiano, con consegna del bene da parte del soggetto intracomunitario, configurava l’operazione come triangolare, senza l’applicazione dell’Iva, in violazione della norma.

(Visited 685 times, 1 visits today)

Note sull'autore