Omicidio di Giovanni Fresi, la discoteca Blu Star resta chiusa per Capodanno

Ancora troppo grande il dolore per la scomparsa del giovane.

Dopo l’omicidio di Giovanni Fresi, il 26enne morto il 26 dicembre dopo un litigio finito con una coltellata all’interno del Blu Star, la direzione della discoteca del ha deciso che il locale resterà chiuso per Capodanno.

Chi era Giovanni Fresi, il 26enne di Sassari ucciso nella discoteca di Ossi per un litigio

Troppo grande il dolore per la scomparsa di Giovanni per festeggiare, di lui si ricordano il sorriso, la voglia di scherzare e la gentilezza. Conosciuto come lo “spartano“, era un ragazzo ben voluto, con tanti amici.

Il locale riaprirà quindi nei giorni sabato 4 e domenica 5 gennaio 2020 con le serate di Liscio e di Salsa che si svolgeranno nel Blu Balera. “Ribadiamo ai nostri clienti le scuse per la chiusura del locale la notte di Capodanno, ma sappiamo capirete la nostra scelta” conclude la direzione del Blu Star.

(Visited 2.347 times, 1 visits today)

Note sull'autore