Spesa e mascherine, nuove ordinanze della Regione. Calcolato l’indice di contagio per la riapertura

La decisione del governatore Solinas.

Domani il governatore della Sardegna, Christian Solinas emetterà una serie di ordinanze concordate con il comitato tecnico-scientifico circa i dispositivi di protezione individuale. Alcuni chiarimenti, inoltre, vi saranno circa la pesca amatoriale o ricreativa, ed anche la spesa nel comune o in quelli vicini. Ulteriori precisazioni sono giunte circa i valori di contagio.

“L’indice R con T, assunto dal ministero come indicatore, si è rivelato in grado di assolvere alle proprie funzioni solo nelle regioni con casi elevati. Per questo nel meridione e nelle isole si è chiesto che i parametri fossero più articolati, mitigando gli effetti distorsivi che questo indicatore ha nelle regioni a basso contagio – ha affermato Solinas -. La Sardegna, con bassissima circolazione virale, risulta con un indice di 0,48 quindi sotto 0,50 da noi deciso, mentre il Governo aveva utilizzato il valore 1”.

Il governatore ha confermato che nella stragrande parte dei comuni i casi sono stati talmente bassi da sterilizzare il parametro. Quelli con meno di 30 casi, infatti, risultano praticamente irrilevanti. Per quanto riguarda il turismo, il presidente, in collaborazione con il comitato tecnico-scientifico, sta lavorando ad un piano di riapertura in totale sicurezza. Questo in linea con la curva dei contagi che si presenta in costante calo e un’interruzione dei decessi che prosegue da giorni. Da qui, infine, il pensiero per la programmazione delle settimane avvenire già dopo il prossimo 18 maggio.

(Visited 33.522 times, 1 visits today)

Note sull'autore