In piazza in gruppo e senza mascherina, così i giovani di Sassari nella fase 2

In piazza in gruppo e senza mascherina.

Sono numerosi i giovani e gli anziani che a Sassari scelgono le principali piazze per trascorrere la serata in compagnia. Una sana boccata d’aria che tuttavia si scontra con le regole imposte per arginare l’emergenza coronavirus.

A vedere quanto accade nella parte bassa del corso Vittorio Emanuele, così come in piazza d’Italia o piazza Sacro Cuore, la situazione è paradossale. Ad indossare le mascherine, siano esse chirurgiche o di stoffa, sono pochissimi. C’è chi non la indossa per nulla, oppure chi la tiene in mano. Ma anche chi la porta e tiene il naso fuori.

Mascherine a chi non ce l’ha e controlli, l’impegno della polizia locale di Sassari.

Discorso a parte per i bambini che, al di sotto dei 6 anni, sono esonerati. Mentre si registrano, nonostante i divieti, numerosi assembramenti che vanno dalla tenerà età a quella della pensione.

Nelle scorse settimane, gli agenti della polizia locale hanno distribuito 10.800 mascherine in tnt (tessuto non tessuto) in quattro strati lavabili. Questo per venire incontro a quanti non ne erano in possesso. Operazione vanificata da quanti, nonostante l’emergenza non sia cessata, antepongono il proprio egoismo alla salute pubblica.

(Visited 4.694 times, 1 visits today)

Note sull'autore