Positivo al coronavirus, agente della polizia locale di Sassari era al lavoro

La denuncia della Cisl Fp di Sassari.

Ha continuato a lavorare per circa 15 giorni l’agente della polizia locale di Sassari a contatto con colleghi e persone prima di essere messo in isolamento fiduciario perchè risultato positivo al coronavirus.

E’ questa la denuncia del segretario generale della Cisl Fp di Sassari, Armando Ruzzetto, contenuta nella lettera inviata a sindaco, prefetto, carabinieri del Nas e alle autorità sanitarie regionali.

Il Comune di Sassari risponde alla Cisl: “Nessun caso accertato nella polizia locale”

Nella lettera il sindacalista sostiene che l’agente ha continuato a lavorare assieme ai colleghi ed utilizzando spazi e veicoli comuni. “Per questo motivo – afferma Ruzzetto – si chiede di attivare con estrema urgenza e sottoporre a sorveglianza sanitaria tutto il personale della polizia locale di Sassari, ricordando che è un obbligo del datore di lavoro assicurare ai propri dipendenti la sicurezza sanitaria”.

(Visited 4.510 times, 1 visits today)

Note sull'autore