Attentato alla sede Unipol di Alghero, inizia il processo

L’uomo verrà processato con rito abbreviato.

Verrà processato con il rito abbreviato, Paolo Ledda, il farmacista di Alghero che aveva organizzato un attentato contro la filiale Unipol della città. L’uomo, arrestato con l’accusa di strage, avrebbe potuto radere al suolo il palazzo che ospita l’assicurazione.

Secondo quanto riportato da La Nuova Sardegna, Ledda spazientito da una mancata risposta in seguito ad un sinistro stradale, avrebbe piazzato una bombola di GPL da cucina davanti a un garage in via XX settembre. Successivamente, aveva innescato la bombola con una fonte di calore, collegando la valvola a un tubo di gomma fatto passare sotto il garage. Inoltre, aveva piazzato una lampada a gas da campeggio con ulteriore innesco.

L’uomo venne scoperto attraverso le registrazioni di alcune telecamere di videosorveglianza presenti nella zona. La tragedia fu evitata grazie ad un residente nel palazzo che diede immediatamente l’allarme evitando il peggio.

Ieri si è svolta l’udienza preliminare. Il gup del tribunale di Sassari ha accettato la richiesta degli avvocati difensori, ottenendo il rito abbreviato condizionato dalla perizia psichiatrica.

(Visited 132 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook