Il risultato delle Regionali a Sassari e gli effetti sul dopo Campus

I risultati delle elezioni regionali a Sassari.

A Sassari, nel contesto delle elezioni regionali, sono state scrutinate 28 sezioni su un totale di 140, corrispondenti a 1.305 schede su un totale di 55.752. Attualmente in testa si conferma la candidata sostenuta dal Movimento 5 Stelle e dal Partito Democratico, Alessandra Todde, con il 53.02. Paolo Truzzu, candidato di centrodestra, si posiziona al secondo posto con il 37.49%i, mentre Renato Soru si attesta all’8.87%. Lucia Chessa conclude la classifica con lo 0.62%.

Le conseguenze sull’amministrazione comunale di Sassari.

Le elezioni regionali in Sardegna avranno inevitabili conseguenze sulle amministrative che daranno il via al dopo Campus. Questo impatterà innanzitutto sulla selezione di un nuovo candidato per i civici, i quali hanno attualmente interrotto ogni forma di dialogo con il centrodestra. In pole position per la coalizione civica rimane Nicola Lucchi, mentre il centrosinistra si presenta in uno stato di frammentazione.

I candidati in corsa a Palazzo Ducale.

Tra i candidati si distinguono Mariano Brianda, già candidato sindaco del centrosinistra nel 2019, e Nicola Sanna, già sindaco di Sassari. Al momento, il Partito Democratico non ha ancora designato un nome. Nel campo del centrodestra, al contrario, regna il silenzio e l’unico nome finora emerso è quello di Giuseppe Palopoli. Nessun candidato, almeno finora, dal Movimento 5 Stelle.

Condividi l'articolo