Sassari-Alghero, fissata l’udienza per il ricorso sulla 4 corsie

Sarà il 22 aprile.

È stata fissata per il 22 di aprile l’udienza per entrare nel merito del completamento della 4 corsie Sassari-Alghero, che la Regione considera di fondamentale importanza per lo sviluppo del Nord Sardegna e per i riflessi sull’intera economia dell’Isola.

La Regione aveva scelto di affiancare al confronto politico anche quello giudiziario presentando al Tar un ricorso contro il diniego del Ministero dei Beni e delle Attività culturali sul progetto di completamento della Statale nel tratto conclusivo della strada a quattro corsie da Alghero allo svincolo per Mamuntanas, in coerenza con i lotti aperti al traffico già da diverso tempo.

“L’appuntamento fissato a brevissimo ci consentirà di dimostrare appieno le ragioni della Sardegna,  la necessità tecnica, economica e sociale della quattro corsie e la sua legittimità rispetto al Ppr, il Piano paesaggistico regionale – spiega l’assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia – La Sardegna ha urgente bisogno di reti infrastrutturale e stradali. La Sassari-Alghero è senza dubbio una infrastruttura strategica per lo sviluppo sociale, economico e politico dell’isola e del Nord Sardegna. Il suo completamento con il mantenimento della sezione a quattro corsie lungo tutto il tracciato – ha concluso l’esponente della Giunta Solinas – è indispensabile per la sicurezza della circolazione stradale e mi auguro possa essere realizzato nei tempi stabiliti, senza ulteriori blocchi”.

(Visited 241 times, 1 visits today)

Note sull'autore