Tentato omicidio a Sassari, accoltella la moglie alla gola. La figlia di 16 anni dà l’allarme

Tentato omicidio a Sassari.

Una lite che poteva sfociare in tragedia quella avvenuta intorno alle 17 in via Asproni, a Sassari. A. M., 58 anni, architetto di professione, ha colpito con un fendente alla gola la moglie convivente L.P., psichiatra, provocandole una ferita non abbastanza profonda da risultare mortale.

I soccorsi chiamati dalla figlia.

La figlia 16enne della coppia, presente alla scena, ha chiamato aiuto e alcuni vicini sono accorsi. Nel frattempo la stessa ragazzina ha chiamato il 112, ed una pattuglia della sezione radiomobile è intervenuta in pochi minuti. La donna è stata medicata prontamente da un medico che ha il proprio studio al piano di sotto del condominio. L’uomo ha tentato di tagliarsi un polso subito dopo l’insano gesto, ma la ferita è superficiale.

La figlia 16enne dà l’allarme ed evita una doppia tragedia: il racconto dei testimoni

La donna non versa in pericolo di vita, e sta ricevendo le cure dei sanitari al pronto soccorso dell’ospedale civile Santissima Annunziata. L’uomo, dopo essere stato medicato, è stato portato in caserma. Alcuni testimoni stanno venendo sentiti in questo momento da parte dei militari dell’Arma operativi nella Compagnia di Sassari.

(Visited 12.524 times, 1 visits today)

Note sull'autore