Trasporto di cavalli senza autorizzazioni a Sassari: maxi multa di quasi 40mila euro

I controlli della polizia.

La polizia stradale di Sassari nell’ambito dei periodici servizi mirati alla tutela della sicurezza e regolarità dei trasporti, nel corso del fine settimana ha effettuato un servizio specifico relativo ai trasporti di cavalli.

Il trasporto dei cavalli, infatti, presenta un alto tasso di abusivismo tale da aver indotto i competenti ministeri all’emanazione di una serie di circolari che ne hanno chiarito la disciplina. Difatti il trasporto di tali animali può avvenire per conto terzi, per conto proprio o per fini ludico e sportivi.

In particolare, il trasporto per conto di terzi deve necessariamente essere effettuato dai titolari di specifica autorizzazione aventi un’adeguata preparazione professionale, sia in osservanza della normativa dell’autotrasporto, sia nel rispetto della disciplina sul benessere degli animali. Nel 2018, su richiesta degli organi di categoria, il Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha emanato due distinte circolari che hanno chiarito l’intera materia.

Gli operatori della polizia stradale durante le fasi di un controllo ad alcuni mezzi di proprietà di una nota scuderia della provincia di Roma, hanno rilevato la completa irregolarità del trasporto di diversi cavalli provenienti da allevamenti del nuorese e del sassarese, a causa di una serie di violazioni del Codice della Strada e della legislazione sull’autotrasporto.

Sono state inoltre rilevate infrazioni per la mancanza delle autorizzazioni per trasporto animali nei lunghi viaggi, mancanza della certificazione di guardiano per uno dei conducenti, tra l’altro non dipendente della scuderia, nonché omissioni sui documenti di trasporto degli equidi, in violazione delle disposizioni del D. Lgs.  n. 151/07.

L’ammontare totale delle violazioni contestate, in concorso tra tutte le figure del trasporto, è risultata di circa 38.000 euro. La polstrada riproporrà periodicamente in tutta la provincia servizi analoghi, per cercare di contrastare il fenomeno.

(Visited 10.393 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Seguici su Facebook