Ubriaco contromano rischia di provocare un incidente a Sassari

Intensificati i controlli della polizia locale di Sassari.

Nel fine settimana un 35enne, verso mezzanotte, circolava contromano in via Coppino a Sassari. La polizia locale è riuscito a bloccarlo in via Predda Niedda, sottoposto a controllo etilometrico aveva una concentrazione di alcol nel sangue di oltre 6 volte superiore al limite consentito. Soltanto per miracolo non si hanno avuto conseguenze tragiche.

È soltanto l’ultimo dei casi di persone fermate per guida in stato di alterazione psicofisica: da gennaio a giugno il Comando ha rilevato 31 incidenti stradali con conducenti in stato di alterazione psico-fisica per l’abuso di alcol e sette per il consumo di sostanze psicotrope/stupefacenti. Soltanto a giugno ci sono stati 106 incidenti stradali in cui sono intervenuti gli agenti, di cui due con conseguenze drammatiche per le persone coinvolte che hanno riportato lesioni giudicate gravissime.

Intensificati i controlli.

Per questo la polizia locale ha ulteriormente intensificato le azioni per rafforzare la sicurezza stradale nel territorio comunale. Sono 6 le iniziative promosse: operazione trasparenza, con controlli di velocità lungo le strade che registrano più alti livelli di incidentalità; postazioni di controllo stradale, rivolte ad accertare il corretto utilizzo dei sistemi di ritenuta a bordo dei veicoli; smartphone zombie, teso a prevenire e reprimere l’uso del cellulare da parte dei pedoni che attraversano la carreggiata; controlli diffusi, specie nelle notti dei fine settimana, rivolti ad accertare le condizioni psicofisiche dei conducenti dei veicoli; pedoni sicuri, campagna – quest’ultima – che si fonda sulla prevenzione e repressione della sosta selvaggia che pregiudica la mobilità in sicurezza dei pedoni; repressione dell’uso cellulare alla guida, a cura del reparto motociclisti.

Troppe auto a folle velocità.

“La recrudescenza degli incidenti in estate è legata a due fattori: la crescita significativa di veicoli circolanti sulle nostre strade per i flussi turistici e l’adozione di condotte di guida più disinvolte durante le vacanze che, purtroppo, accrescono i rischi di incidentalità – spiega il comandante Gianni Serra -. Un altro fattore che assume un peso significativo sull’incidentalità è rappresentato dall’alta velocità: i controlli stradali realizzati nelle strade urbane del territorio nel solo mese di giugno hanno prodotto il ritiro di 8 patenti di guida; particolarmente preoccupante la situazione registratasi in via Predda Niedda, la strada urbana più trafficata della città, in cui in due giorni sono state ritirate 4 patenti di guida per il superamento dei limiti di velocità di oltre quaranta chilometri rispetto alla velocità consentita“.

I controlli attivi.

Fino alla fine di agosto i controlli di velocità saranno attivi sulla strada provinciale 42 all’altezza di Campanedda, sulla strada provinciale 18 in corrispondenza della borgata di Bancali, in via De Martini, in viale Porto Torres, a Ottava, in via Prati, in via Millelire, in via Predda Niedda e sulla Buddi Buddi. Le campagne di sicurezza stradale proseguiranno associando ed alternando azioni di sensibilizzazione alle attività di vigilanza e controllo stradale.

Condividi l'articolo