Dati di Ats sul coronavirus in ritardo a Ozieri: il sindaco aggiorna i cittadini

L’aggiornamento sulla situazione coronavirus a Ozieri.

E’ polemica tra il sindaco di Ozieri, Marco Murgia, e l’Azienda per la Tutela della Salute. Dopo aver cercato, inutilmente, le comunicazioni ufficiali riservate agli amministratori dal Dipartimento di Igiene e Prevenzione, il primo cittadino ha deciso di aggiornare autonomamente i dati sulla diffusione della pandemia.

“I dati sono stati accuratamente verificati. L’ultima volta ho comunicato che avevamo avuto un caso di positività tra i dipendenti del Comune, e che a quel momento risultavano 3 casi ad Ozieri e 6 casi di ozieresi in costa – ha premesso Murgia -. In quel momento erano in quarantena vigilata oltre 30 persone entrate in contatto con il virus. ma asintomatiche e negative al tampone. Di queste solo una è ancora in quarantena. La situazione attuale vede aggiungersi altri 3 concittadini all’elenco dei positivi. Tutti con condizioni di salute buona o con sintomi lievi. A loro e a tutti gli altri rinnoviamo gli auguri di pronta guarigione“.

In questi giorni la località logudorese si sta avvicinando ad alcuni appuntamenti importanti e delicati. La partecipatissima festa della Madonna del Rimedio, le elezioni, il referendum e la riapertura delle scuole.

L’amministrazione comunale si è impegnata su tutti i fronti e sta collaborando con la diocesi, così come con i dirigenti scolastici per arrivare preparati agli appuntamenti. Per la festa della Madonna non ci saranno festeggiamenti civili ma anche quelli religiosi dovranno tenersi in sicurezza. Per le elezioni, invece, è già tutto predisposto perché non si rischi niente. Intenso, infine, il lavoro per le scuole dove si è collaborato con i rappresentanti scolastici.

(Visited 915 times, 9 visits today)

Note sull'autore