Focolaio nella casa protetta di Ozieri, 15 positivi tra ospiti ed operatori

Il focolaio nella struttura di Ozieri.

Si registra un nuovo focolaio di Covid 19, manifestatosi all’interno della struttura integrata “Clemenza e Giuseppe Pietri” di Ozieri. Quindici positivi al coronavirus sono stati accertati venerdì: nove tra gli ospiti e sei tra gli operatori che ci lavorano. Si è in attesa anche dell’esito del tampone di un altro operatore.

La notizia della positività arriva come un fulmine a ciel sereno anche tra gli stessi operatori della struttura, che già a metà aprile era stata interessata da casi di positività al coronavirus: tra essi due OSS, un’infermiera e due ospiti. Non ci si spiega come sia potuto accadere un nuovo contagio, dal momento che gli ingressi ai familiari erano da tempo banditi. Nella struttura avevano accesso solo fornitori e medici e gli ambienti sono continuamente sanificati. 

Per questa mattina è attesa nella struttura l’unità di crisi e martedì verranno effettuati gli altri tamponi. In tanti si chiedono, però, perché, se c’era il sospetto che gli operatori o gli ospiti avessero contratto il Covid, non siano stati posti da subito in isolamento. Gli operatori infatti hanno continuato a lavorare regolarmente, piuttosto che essere messi in quarantena.

(Visited 2.847 times, 1 visits today)