Aperto il nuovo hub di Ozieri: “I più anziani vaccinati entro 10 giorni”

Il nuovo hub per i vaccini di Ozieri.

Nessun taglio del nastro. Più che un’inaugurazione è stata un’apertura quella tenutasi a partire dalle 15 di oggi pomeriggio dell’hub vaccinale presso il quartiere fieristico di San Nicola ad OzieriNessun grosso nome della politica presente, causa concomitanza lavori in Consiglio regionale, ma a fare gli onori di casa c’erano in primis i due responsabili dell’hub, la dottoressa Silvia Ogana ed il dottor Filippo Fele.

“Per noi l’apertura di questo hub rappresenta un traguardo, ma anche un punto d’inizio – afferma la dirigente medico Ogana -. Questa struttura ci da la possibilità di evitare gli episodi di assembramento che ci sono stati nei giorni scorsi, all’esterno del Pronto soccorso del Segni, quando veniva somministrato il vaccino Pfizer. Qui abbiamo un percorso di entrata differente da quello di uscita, diverse postazioni per la registrazione e per la somministrazione del vaccino, che ci permetteranno di lavorare al meglio”. 

Fele è un medico pediatra. “Nei bambini la letalità e la mortalità del virus sono più basse degli altri soggetti. Ma quello che preoccupa, sono le situazioni dovute alle restrizioni imposte dal confinamento domestico, le limitazioni delle attività sportive. Al momento non sono previsti vaccini per i bambini, riservati alla popolazione adulta, perché mancano le sperimentazioni adeguate sui minori e fintanto che non ci sono le dovute attenzioni, non sarà possibile neanche farli rientrare tra i soggetti fragili. Il problema è quello dei care given o dei conviventi che stanno vicini a questi bambini”.

Per quanto riguarda gli over 80, invece, le vaccinazioni dovrebbero essere concluse entro 10 giorni. “I dati ufficiali degli organismi di controllo in merito ai dubbi sul vaccino che qui stiamo somministrando ovvero l’Astrazeneca, al momento non hanno portato né ad un ritiro del vaccino, né ad una limitazione dello stesso per categorie: quindi discuteremo con il ricevente in merito agli eventuali rischi. In merito al fatto che non vengono coperte tutte le varianti, il singolo medico non può mettere la cosa in discussione”, conclude Fele.

Assolutamente a favore della vaccinazione è Nicola Addis, presidente dell’ordine dei medici della Provincia di Sassari, presente all’inaugurazione e all’opera tra i medici che si occupano dei vaccinandi. L’hub oggi ospiterà i nati negli anni 1941, ’42 e ’43. Domani quelli del ’44 e ’45. Sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19 ed il sabato mattiba dalle 9 alle ore 13.

(Visited 693 times, 2 visits today)