Lavori alla condotta, acqua chiusa in alcune zone di Ozieri

I lavori il 30 gennaio.

Entrano in funzione la nuova rete idrica in via Maroncelli a Ozieri. Giovedì 30 gennaio 2020 le squadre di Abbanoa procederanno effettuare i collegamenti delle condotte appena realizzate nella strada. Tra le 9 e le 17 sono previste temporanee interruzioni che riguarderanno anche le strade vicine (le vie Alghero, Tempio, Lamarmora e Manzoni) durante le operazioni di slaccio delle vecchie tubature e connessione delle nuove.

In via Maroncelli, d’intesa col Comune, sono state rifatte sia le reti idriche sia quelle fognarie. Entrambi i sottoservizi erano ormai inadatti a garantire un servizio efficiente. Per questo motivo Abbanoa ha inserito i lavori nel piano delle manutenzioni straordinarie del primo trimestre 2020: 30 mila euro per le reti idriche e 20mila euro per quelle fognarie per un totale di 50mila euro che hanno consentito di avviare immediatamente i cantieri. Si tratta di risorse da tariffa, provenienti dal bilancio del Gestore che investe una quota consistente dei proventi delle bollette in interventi di miglioramento delle infrastrutture del servizio. Le vecchie reti idriche erano soggette a continue perdite tanto da richiedere numerosi interventi di riparazione. Altrettanto un “colabrodo” erano anche le vecchie canalette fognarie in pietra soggette a infiltrazioni.

Sono diversi gli interventi realizzati a Ozieri. A Binzas de Mela sono stati completati i lavori per rifare integralmente la condotta principale che dall’acquedotto di Pattada alimenta il serbatoio cittadino di Tramentu Nuovo: sono oltre 600 metri di tubature nuove che hanno preso il posto della vecchia condotta colabrodo in acciaio che richiedeva una cinquantina di interventi di riparazione ogni anno per evitare che il centro abitato rimanesse senz’acqua.  In via Ospedale Civile, invece, è stato completato il rifacimento sia della rete idrica sia di quella fognaria per un tratto complessivo di oltre 300 metri. Anche in questo caso le vecchie tubature erano ormai deteriorate tanto da richiedere innumerevoli interventi di riparazione per evitare interruzioni del servizio, ma anche sversamenti e infiltrazioni negli edifici confinanti.

Questi lavori seguono gli importanti interventi effettuati nei mesi scorsi con l’appalto di efficientamento delle reti idriche finanziato con quattro milioni di euro dei fondi Cipe 27 destinati a interventi strategici nel comparto idrico-potabile. A Ozieri sono state realizzate circa 2 chilometri di nuove condotte. I cantieri hanno portato all’eliminazione delle vecchie tubature realizzate in materiale plastico ormai del tutto deteriorate e inadeguate a garantire un servizio efficiente nel centro storico, nella frazione di San Nicola e in località Tramentu. Per quanto riguarda il centro storico sono stati interessati viale Europa, le vie Rossini e Monte Acuto, mentre per la località Tramentu gli interventi si sviluppano lungo la via e il vicolo Martiri delle Foibe, via Fratelli Tara-Virdis e via Meridda. Infine per quanto riguarda la frazione di San Nicola i lavori riguardano Largo Giovanni Polo e vicolo Giovanni Polo nella zona artigianale.

(Visited 270 times, 1 visits today)

Note sull'autore