Una luce gialla e lampioni spenti per sostenere due iniziative a Porto Torres

Porto Torres aderisce a “Facciamo luce sull’endometriosi” e “L’Ora della Terra”.

Una luce accesa dedicata alle donne affette da endometriosi e una spenta per sostenere la lotta al cambiamento climatico. Il Comune di Porto Torres ha aderito a due eventi che si terranno sabato 27 marzo in tutte le città italiane: il progetto “Facciamo luce sull’endometriosi” organizzato dall’Associazione Italiana Dolore Pelvico ed Endometriosi ODV  e l’Ora della Terra promossa dal WWF. 

La prima sarà celebrata dalle 19 alle 22 illuminando di giallo la Torre Aragonese: un fascio di luce per sensibilizzare sul tema della prevenzione di questa patologia che colpisce soltanto le donne e che con una tardiva diagnosi può diventare gravemente invalidante. Il secondo, invece, spegnendo dalle 20 e 30 alle 21 e 30 le luci di piazza Umberto I: un gesto simbolico – creare il buio nel centro delle città – per unire cittadini, istituzioni e imprese nella comune volontà di dare al mondo un futuro sostenibile.

“Si tratta di piccoli segnali ricchi di significato – dichiara il sindaco Massimo Mulas -. Da una parte ricordiamo una patologia che colpisce il 15 per cento delle donne in età riproduttiva con pesanti implicazioni anche psicologiche. Con questo evento vogliamo ricordare quanto sia importante conoscerla e prevenirla. Dall’altro, aderiamo a una  grande mobilitazione internazionale dedicata ai rischi crescenti che corre la nostra casa comune, il pianeta Terra. Due eventi apparentemente scollegati ma che richiedono attenzione e partecipazione da parte di tutta la comunità”.

(Visited 380 times, 1 visits today)

Note sull'autore