Porto Torres e Ufficio delle Dogane insieme contro la contraffazione

L’incontro tra il sindaco e il direttore dell’Ufficio Dogane.

Il sindaco di Porto Torres Sean Wheeler e il vicesindaco Marcello Zirulia hanno incontrato mercoledì in Comune il nuovo direttore dell’Ufficio delle Dogane di Sassari, Luca Cancelliere, accompagnato dal Responsabile della sezione operativa di Porto Torres, Sandro Alba. Ad accoglierli nella sala Giunta c’erano anche la segretaria comunale, Marina Piras, e la comandante della Polizia Locale, Katia Onida. Durante l’incontro sono state gettate le basi per la stipula di una convenzione mirata a contrastare il fenomeno della contraffazione delle merci.

“Abbiamo dato il benvenuto a Porto Torres al direttore, sottolineando l’importante lavoro che l’agenzia governativa svolge nei porti italiani e nel nostro scalo, uno dei principali approdi del paese e snodo per le attività di scambio commerciale”, afferma il sindaco Sean Wheeler. “L’ente ha anche assunto la competenza dei Monopoli di Stato – aggiunge il sindaco – e abbiamo fatto presente al direttore che il nostro Comune ha adottato misure per limitare gli effetti collaterali delle slot machines, un fenomeno sociale che abbiamo il dovere di combattere per tutelare il futuro e la salute dei nostri concittadini”.

Durante l’incontro è stato toccato un altro tema, quello della lotta alla contraffazione delle merci che alimenta anche la criminalità, il lavoro sommerso, lo sfruttamento dei minori e l’economia illegale. “Il direttore ci ha sottoposto all’attenzione una bozza di protocollo d’intesa – dice il vicesindaco Marcello Zirulia – che prevede la collaborazione e il coinvolgimento del nostro comando di polizia Locale nelle attività di controllo. La contraffazione è una delle piaghe della nostra economia e contrastare questo fenomeno significa dimostrare attenzione nei confronti delle imprese, dei commercianti e dei consumatori. I nostri uffici visioneranno attentamente il documento e l’obiettivo comune è arrivare presto alla sottoscrizione. Con il Direttore Luca Cancelliere e con l’Ufficio delle Dogane ci saranno certamente altri momenti di confronto affinché il presidio turritano continui ad essere un ottimo esempio di difesa della legalità e della nostra economia”.

“Ho trovato piena disponibilità da parte del Comune di Porto Torres alla sottoscrizione del protocollo anticontraffazione con la Direzione Interregionale per la Toscana, la Sardegna e l’Umbria  – afferma Luca Cancelliere  – che seguirà auspicabilmente in tempi brevi. La collaborazione con le Amministrazioni locali costituisce un importantissimo valore aggiunto per l’Agenzia Dogane e Monopoli”.

(Visited 208 times, 1 visits today)

Note sull'autore