Progetti fermi all’Asinara, la preoccupazione del sindaco di Porto Torres

La lettera inviata al presidente Solinas.

Il sindaco di Porto Torres Sean Wheeler ha scritto una lettera indirizzata al presidente della Regione Christian Solinas. L’obiettivo è esprimere apprensione per i numerosi progetti relativi all’isola dell’Asinara e chiedere quindi un intervento per dare nuovi impulsi all’agenzia Conservatoria delle coste.

“È tanta la preoccupazione per il perdurante stallo delle attività dell’Agenzia presso l’isola dell’Asinara – ha scritto il primo cittadino nella missiva indirizzata al governatore – mi trovo quindi costretto a reiterare il mio appello del 18 giugno scorso e chiederle un suo autorevole intervento. L’Agenzia ha disponibili risorse dedicate all’Asinara pari a 5 milioni e 341 mila euro, ancora non utilizzate anche a causa dell’inadeguatezza numerica dell’organico che, mi risulta, ammonta attualmente a sole quattro unità di personale”.

“Ricordo infatti che sono a disposizione tre milioni di euro per gli interventi di manutenzione alla rete viaria (la metà dei quali derivanti dal Fondo sviluppo e coesione); 800 mila euro per gli interventi di manutenzione straordinaria sull’immenso patrimonio immobiliare e 587 mila euro per il restauro delle torri costiere di Cala d’Oliva, Cala d’Arena e Trabuccato – continua il sindaco – una generale stasi si registra in relazione alle attività di potenziamento dell’offerta ricettiva, tra cui cito il Centro Velico di Trabuccato, finanziato con 500 mila euro. Attenzione particolare merita inoltre la bonifica dell’amianto: tanti sono infatti i manufatti, alcuni di questi presenti in siti con elevata presenza turistica e degli operatori: per questa linea di intervento era stato previsto dall’assessorato della Difesa dell’ambiente uno stanziamento di 654 mila euro. Si aggiungano infine i 300 mila euro per il marketing territoriale, da gestire in modo congiunto dall’agenzia Conservatoria delle coste e dalla Rete metropolitana del nord Sardegna, rientranti nel Progetto di sviluppo territoriale, oltre ai numerosi progetti non ancora finanziati, ma meritevoli di attenzione”.

“Qualora non fosse intenzione della giunta regionale il potenziamento della dotazione organica della Conservatoria delle coste in tempi compatibili con la realizzazione degli interventi sin qui descritti, e scongiurare così la mancata attuazione delle misure per lo sviluppo dell’isola dell’Asinara già programmate – conclude il sindaco – le chiedo di vagliare la possibilità di trasferire le risorse presso altri servizi o amministrazioni, in modo da dare piena dignità all’isola”.

(Visited 157 times, 1 visits today)

Note sull'autore