Sconcerto a Porto Torres, crollata l’antica torre di Abbacurrente

Crollata l’antica torre di Abbacurrente.

La torre di Abbacurrente da questa mattina non c’è più. La scoperta è stata fatta da alcuni passanti che percorrevano la strada che da Platamona conduce a Porto Torres. Immediato l’allarme alle forze dell’ordine e non si sono fatte attendere le prime reazioni politiche.

La torre di Abbacurrente è appartenente al complesso di strutture fortificate che, dall’alto medioevo sino alla metà del XIX secolo, hanno costituito il sistema difensivo, di avvistamento e comunicazione delle coste della Sardegna.

Il sindaco di Porto Torres si è detto sconcertato: “Non è possibile. Ho avvertito i miei colleghi ed erano increduli – ha affermato Massimo Mulas -. Per primo ho sentito il primo cittadino di Sorso, Fabrizio Demelas, che mi ha promesso un aiuto. Per coincidenza, Anche lui si stava recando presso uno storico monumento. Quello della billellera“.

Appresa la notizia, il critico d’arte Vittorio Sgarbi, già presente nell’isola, ha annunciato che nelle prossime ore farà tappa ad Abbacurrente dove, per singolare coincidenza, troverà Desiré Manca, che ha promesso di stazionare davanti le rovine e fintantoché non inizieranno i lavori di ricostruzione.

Il crollo sarebbe avvenuto poco dopo la mezzanotte, in concomitanza con il pesce d’aprile. Difatti la torre si trova ancora lì, impassibile degli scherzi e delle beghe politiche.

(Visited 20.532 times, 2 visits today)

Note sull'autore