Autobus pieni e studenti a terra, alle fermate di Sassari è il caos

Caos alle fermate autobus di Sassari.

Autobus stracolmi, studenti a terra e capolinea Arst presi d’assalto da diverse centinaia di studenti che non rispettano il distanziamento sociale. E’ la fotografia del ritorno a scuola dei pendolari della provincia di Sassari, che ogni giorno devono fare i conti con la mancanza di organizzazione da parte dell’azienda regionale ai trasporti della Sardegna.

Nel capolinea di via padre Zirano a Sassari, così come nel resto della provincia, riuscire a salire sui mezzi pubblici è diventato un’impresa. Sono numerosissimi, infatti, gli studenti che per riuscire ad accaparrarsi il posto devono salire di corsa sui mezzi dell’Arst. Il tutto senza il rispetto della distanza di sicurezza, raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, visto che i pendolari siedono l’uno vicino all’altro.

Un’emergenza finita all’attenzione della Regione. Tanto che, nei prossimi giorni, l’assessorato regionale ai Trasporti provvederà ad incrementare il servizio attraverso il potenziamento dei mezzi pubblici autorizzando il ricorso al sub-affidamento a terzi. Una missiva verrà inviata alle aziende del settore che dovranno indicare le caratteristiche dei mezzi e i costi del servizio.

(Visited 3.055 times, 1 visits today)

Note sull'autore