Lettera al prefetto di Sassari: “Troppa criminalità, servono più forze dell’ordine”

La lettera al prefetto di Sassari di Deiana.

Ha scritto una lettera al prefetto per denunciare l’aumento di atti di microcriminalità. Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Daniele Deiana, è sceso in campo per sollevare la questione della sicurezza a Sassari. Nella missiva ha chiesto un intervento diretto del prefetto per aumentare uomini e mezzi delle forze dell’ordine.

“I vari provvedimenti adottati dal governo in materia di contrasto allo svilupparsi della curva pandemica hanno imposto agli esercenti pubblici e a molteplici attività la limitazione dei propri esercizi e alla popolazione il coprifuoco dalle ore 22, non volendo entrare nel merito di tale scelte, ma prendendone atto e rispettandone i dettati, mi viene spontaneo e democraticamente concesso di analizzarne gli effetti”, ha esordito il consigliere.

Deiana ha osservato “come bar e ristoranti, non sono solo utili per lo sviluppo economico e occupazionale di questa città, ma erano e sono un deterrente per tutti quegli atti criminosi che colpiscono la proprietà, come furti, atti vandalici nei confronti dei privati, degli esercizi commerciali e dei beni appartenenti alla comunità”.

L’esponente di Fratelli d’Italia, inoltre, ha lamentato che soprattutto la notte dove manca un adeguata copertura da parte delle forze dell’ordine. “Il mio non vuole essere un atto d’accusa nei confronti delle forze dell’ordine, che son ben conscio che fanno il possibile, se non l’impossibile, con i mezzi e gli uomini a loro disposizione, e non vuole essere neanche una critica al suo operato” ma si appella al prefetto affinchè chieda “più mezzi e uomini al fine di contrastare in maniera decisiva e forte l’aumento preoccupante della criminalità nella nostra città”, ha concluso.

(Visited 833 times, 1 visits today)

Note sull'autore