Dal professore allo studente, chi sono le Sardine di Sassari che vogliono cambiare la politica

Chi erano i presenti alla manifestazione delle sardine.

C’erano un po’ tutti nella manifestazione delle sardine in piazza Fiume a Sassari. Giovani e anziani, studenti e professori, in un’unica voce per dire no all’odio, al fascismo, razzismo e omofobia.

Un movimento nato un mese fa con persone della società civile che hanno voluto lanciare il loro atto d’accusa contro una politica definita intollerante, aggressiva e carica d’odio che ora sono arrivati fino a Sassari.

Una protesta riuscita a metà, che comunque non ha scoraggiato gli organizzatori per lanciare un segnale chiaro e inequivocabile. Soprattutto alla destra definita ripetutamente xenofoba e fascista.

Alla manifestazione hanno preso parte diversi politici che ricoprono, e hanno ricoperto, incarichi politici dai eletti nel centrosinistra in Comune così come nella Provincia di Sassari.

(Visited 1.577 times, 1 visits today)

Note sull'autore