Insultate per i tacchi alla processione di Sassari, a processo per diffamazione

A processo per diffamazione tramite Facebook.

Andranno a processo gli autori delle parole offensive rivolte ad alcune donne su Facebook, in occasione della processione della Madonna delle Grazie, nel 2016. Per questo, il 25 giugno prossimo, dovranno rispondere di diffamazione nel procedimento a loro carico.

In una foto diffusa sul social network, scattata a Sassari durante la cosiddetta Festa del Voto, l’autore si era soffermato utilizzando parole inopportune nei confronti delle scarpe indossate da alcune donne. Seguirono una lunga serie di commenti, che spinsero una delle protagoniste a denunciare il fatto.

In principio, il sostituto procuratore chiese l’archiviazione del caso. Ma l’avvocato della donna, Ivano Iai, si oppose fermamente sostenendo che l’identità dell’autore, così come gli altri utenti, fosse facilmente rintracciabile. Le verifiche successive della polizia postale, confermarono la tesi del legale consentendo al Gip, Carmela Rita Serra, di restituire gli atti alla Procura della Repubblica per formulare una nuova imputazione a carico dei tre.

(Visited 2.715 times, 1 visits today)

Note sull'autore