Una panchina rossa in viale Trento: Sassari contro la violenza sulle donne

Panchina rossa a Sassari contro la violenza sulle donne

A Sassari una panchina rossa contro la violenza sulle donne inaugurata sabato 26 novembre in viale Trento. L’iniziativa della nuova insegna Tuttigiorni è stata trasmessa in streaming in contemporanea con tutti i Comuni Italiani aderenti all’iniziativa. Uno degli eventi per accendere l’attenzione sulla Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Per l’occasione anche a Sassari l’inaugurazione di una panchina rossa, simbolo di sensibilizzazione nei confronti di una realtà sociale sentita e attuale.

Il Gruppo Abbi, storica realtà della Gdo sarda che di recente ha aperto il format Tuttigiorni nel polo commerciale di Predda Niedda,. Ora l’adesione all’iniziativa “Non solo un simbolo”, promossa dall’associazione Scarpetta Rossa aps, nata nel 2014 con l’obiettivo di fornire un sostegno concreto alle donne che subiscono violenze e maltrattamenti.

Da sempre sensibile alle tematiche culturali e sociali del territorio in cui opera, l’insegna Tuttigiorni vuole lasciare un segno dal forte valore simbolico. Una panchina colorata di rosso è un’installazione che diventa invito alla responsabilità Uno strumento di pubblica utilità che ogni giorno ci ricorda che la lotta alla violenza sulle donne è un impegno che può e deve essere affrontato con consapevolezza e coscienza.

Sulla panchina compare una targa con la scritta “Ogni volta che una donna lotta per sé stessa, lotta per tutte le altre”. Ma anche l’invito a contattare l’associazione, in caso di aiuto, chiamando al numero 0284577484 o scrivendo una mail ad [email protected].

Condividi l'articolo