I quartieri di Sassari trasformati in discariche: “È una strategia politica”

La situazione di degrado nei quartieri.

Aree ripulite e nuovamente sporcate. Nelle ultime settimane, a Sassari, il degrado si presenta in ogni quartiere. Dal centro alla periferia, i cumuli di immondizia non offrono una cartolina turistica a quanti visitano la seconda città della Sardegna. Una strategia voluta, forse, da quanti vorrebbero far ricadere le colpe all’amministrazione comunale.

Ne è convinto il consigliere comunale Mariolino Andria: “Credo che nel diffuso e intollerabile scempio, in corso da settimane su Sassari, ci sia una strategia che mira a scaricare questo scientifico degrado verso chi, al momento, governa questa città – ha affermato -. Questa strategia va combattuta e fermata. Molto può aiutare una più intensa, e meno autoreferenziale, collaborazione tra tutte le forze politiche e i comitati di quartiere”.

Nelle ultime settimane, sono stati numerosi gli episodi vicino i cassonetti dell’immondizia. E non solo. Intere aree sono state invase da materiali di ogni tipo. Dai divani alle lavatrici, dai mobili allo scaldabagno, fino agli indumenti abbandonati sotto i raccoglitori che, a causa dell’emergenza coronavirus, erano stati chiusi.

(Visited 1.814 times, 15 visits today)

Note sull'autore