Il piccolo record di Tissi, tra i primi comuni in Italia ad approvare il bilancio

L’approvazione a Tissi.

Tissi è tra i primi comuni in Italia ad approvare il bilancio 2022-2024. Il punto è stato votato, nel corso della seduta consiliare del 30 dicembre 2021, solo dalla maggioranza unico gruppo presente alla votazione, determinata a raggiungere un obiettivo che si era preposta: approvare il bilancio previsionale entro il 2021, in anticipo rispetto alla scadenza del 31 marzo 2022.

“Efficienza, efficacia, economicità sono le tracce del nuovo bilancio – spiegano il primo cittadino GianMaria Budroni  e l’assessore Domenico Masia. Questo esprime con chiarezza e precisione la programmazione e gli obiettivi che ci siamo prefissati; vuol dire affrontare il nuovo anno in maniera programmata, strutturata e snella dato che progetti e interventi in cantiere hanno già la necessaria copertura finanziaria; significa raggiungere gli obiettivi che l’amministrazione si è preposta, nell’interesse dei cittadini, in maniera più celere e tempestiva, sinonimo di efficienza e buona gestione amministrativa. Significa inoltre avere uno strumento indispensabile per lavorare con continuità al programma e alla spesa delle risorse. Crediamo nell’importanza dei principi in tema di programmazione e il Bilancio di previsione deve costituire una guida e una mappa per il nostro percorso amministrativo”.  

Il Bilancio approvato ed illustrato dal consigliere Piergiorgio Chessa, si caratterizza per obiettivi prioritari: nessun aumento sui cittadini e servizi garantiti senza pesare sulle tasche dei Tissesi, la pressione fiscale resterà tra le più basse in provincia di Sassari quindi  invariate rimangono le tariffe Tasi-Imu-Tari, massima equità del prelievo, sostegno alle imprese locali, interventi sullo stato sociale per tutelare le famiglie in difficoltà a causa della crisi economica, mantenimento della qualità dei servizi sociali, educativi, sanitari, cultura, scuola. Nel programma dei lavori pubblici sono state inserite opere strategiche già finanziate come l’efficientamento della scuola dell’infanzia per € 115.000 ai quali andranno sommati ulteriori 54mila euro; la realizzazione della rotatoria sull’asse Via Pertini-SP3 con 250mila euro; completamento del fotovoltaico sulla copertura della pensilina in legno del piazzale Milite Ignoto e installazione di una pensilina per la sosta bus; riqualificazione di via Roma tramite realizzazione di nuova condotta delle acque meteoriche; rifacimento di marciapiedi con realizzazione nuove aiuole e piantumazione di nuovi alberi per un totale di 700mila euro; inizio dei lavori per la realizzazione campo sportivo di calcio con manto in erba sintetica di via Caduti di Superga; efficientamento dell’illuminazione pubblica e delle strutture pubbliche con lampade a led; restauro della chiesa di Santa Anastasia 150mila euro; realizzazione di due attraversamenti pedonali rialzati nella Via Italia e Via Brigata Sassari; realizzazione di nuova condotta delle acque meteoriche su Via Caduti di Superga- Via Garibaldi, Via Municipale e Via Marconi per un totale di 800mila euro; è stata effettuata richiesta di concessione degli incentivi al GSE per intervento di efficientamento dell’edificio scolastico primaria e secondaria per 588mila euro; completamento del cimitero per 88mila euro. Inizieranno i lavori, già affidati di bitumazione su diverse strade urbane e rurali con sistemazione delle strade con maggiori criticità.

Sono appena iniziati i lavori di realizzazione di un percorso fitness e palestra all’aperto per 56mila euro in via Einaudi, la realizzazione di un centro sportivo che include campo da tennis, campo polivalente e corpo spogliatoi in via Caduti di Superga per 500mila euro. Sono inoltre stati affidati quatto incarichi di progettazione per: studio della pavimentazione di tutto il centro storico; studio per la riqualificazione dell’attuale bocciodromo da destinare a alla disciplina del padel; studio di fattibilità del rimboschimento di S’attentu; studio per la progettazione del Piano Particolareggiato.

“Tutto ciò che abbiamo sopra elencato – spiegano gli amministratori–  costituisce un lavoro straordinario e concreto al completamento del programma amministrativo presentato agli elettori. Ogni settore è stato analizzato e sviluppato con attenzione e impegno, prevedendo programmi ed interventi mirati sui bisogni e sulle priorità, così come il piano degli investimenti è stato impostato con scrupolo e concretezza. Alla voce lavoro e personale, anche per il 2022 è stata mantenuta la previsione di assunzione di due unità, un vigile urbano e un professionista per l’area tecnica in previsione del Pnrr ed entrambi a tempo indeterminato. Crediamo che questo Bilancio di Previsione, così strutturato offra una vera prospettiva d’insieme per dare un futuro reale al nostro paese. Si è trattato di un lavoro di squadra tra amministratori e uffici, partito nel mese di settembre e arrivato nei giorni scorsi all’attenzione del Consiglio comunale. Per questo traguardo- sottolinea il sindaco Budroni- voglio dire grazie al nostro servizio finanziario e, con loro, agli assessori, consiglieri, tutti gli uffici e responsabili dei servizi coordinati dalla nostra segretaria comunale”.

Condividi l'articolo