Trovato morto in casa a Usini, disposta l’autopsia

Il corpo senza vita di un uomo è stato trovato a Usini.

Il fratello lo ha chiamato per diverse ore, ma il cellulare ha continuato a squillare senza ricevere alcuna risposta. Il fatto poi che non fosse andato a lavoro ha fatto scattare l’allarme, che purtroppo ha dato un esito drammatico. L’uomo, un 49enne di Usini, era riverso a terra, nella propria abitazione, coperto di sangue.

Inizialmente si è pensato al peggio, ovvero che si trattasse di un omicidio. Ma la prima perizia del medico legale ha escluso tale possibilità benché, per fugare ogni dubbio, è stato disposto il trasferimento della salma nell’istituto di patologia forense di Sassari.

Da una prima ricostruzione, l’uomo si trovava all’interno della casa quando, con molta probabilità, ha accusato un malore cadendo a terra. Nell’impatto avrebbe colpito qualcosa di tagliente, che ha provocato il dissanguamento. Per diverse ore il cellulare dell’uomo ha squillato a vuoto, fino alla drammatica scoperta ieri sera.

Condividi l'articolo