Maltempo e danni, Alghero pronto a chiedere lo stato di calamità naturale

Le dichiarazioni del sindaco Conoci.

Il sindaco Mario Conoci è intervenuto sul violento nubifragio e la tromba d’aria che ieri ha flagellato Alghero.

“Vere e proprie “bombe d’acqua, non hanno dato tregua alla nostra città”, ha commentato il primo cittadino. Anche una tromba d’aria ha colpito le campagne. I punti critici sono sempre gli stessi da anni: Lungomare Barcellona e il Lido.

Tutto il sistema della Protezione Civile comunale, i collaboratori comunali, dalle manutenzioni, ai Vigili, ai Barracelli e agli altri volontari, con anche i Vigili del Fuoco e tutte le altre Forze dell’Ordine, sono intervenuti nell’emergenza.

“Servono però interventi strutturali d’emergenza rapidi anche perché nessun sistema fognario può reggere un simile impatto – ha proseguito il sindaco Conoci – . Prendiamo anche atto dei danni per chiedere la dichiarazione dello stato di calamità naturale. Ringrazio tutti per l’opera che in queste ore stanno svolgendo, in mezzo a tante difficoltà, per limitare i danni e garantire il massimo della sicurezza possibile”.

(Visited 444 times, 4 visits today)

Note sull'autore