Non solo birra, anche la musica protagonista al Birralguer: i concerti

Il programma.

Nella Riviera del Corallo è tutto pronto per la dodicesima edizione del Birralguer – Sardinian Craft Beer Festival. Una mare di birra artigianale sta per innondare Alghero insieme a tantissima musica dal vivo. 20 ore totali di esibizioni e 9 progetti live che si alterneranno sul palco del Forte della Maddalena nella tre giorni della manifestazione, da giovedì 25 a sabato 27 luglio.

Special guest dell’evento Forelock & Arawak. La reggae band è in Sardegna per partecipare da protagonista al Jova Beach Party e il 25 luglio porterà al Birralguer 2019 il proprio show realizzato per presentare ai fan l’ultimo lavoro discografico dal titolo “To the fondation”. Alfredo “Forelock” Puglia è una delle voci reggae più apprezzate sia nel vecchio continente che in Jamaica, da tempo ha conquistato lo scettro di “top singa” e ha portato gli Arawak a vincere il titolo di vice migliore reggae band in Europa. Lo stesso giorno a rompere il ghiaccio saranno i BlackOut, il progetto del cantante pop Fabrizio Sanna capace di incantare il pubblico del Festival di Castrocaro e portare a casa il terzo posto assoluto in quella che è una delle più importanti manifestazioni musicali di tutta Italia. A chiudere le danze della prima giornata è la crew di selecter Jah’l Sas con la partecipazione straordinaria del vocalist oristanese Ruff Man I.

Il primo dei protagonisti musicali di venerdì 26 arriva direttamente dalla Gallura, la Hollywood Band è il progetto resident del carnevale tempiese ed è capace di far divertire ogni tipologia di pubblico con le proprie sonorità pop-rock. Il secondo gruppo invece è formato da algheresi doc, i Pirati & Panadas Funk. La band dell’amore libero e delle verità scomode presenta per la prima volta nella propria città natale il nuovo spettacolo con tutti i brani dell’ultimo disco “Lëvalo” e il debutto sul palco del nuovo innesto in line-up: Dario Sanna al piano e tastiere. Infine le selezioni musicali saranno condotte dal pioniere dei dj sardi, Davide Merlini.

La giornata conclusiva del Birralguer musicalmente si apre con il concerto degli Skarasound, band rocksteady in cui la sessione fiati ha un ruolo determinante. A seguire i Cover Garden, progetto algherese molto apprezzato in tutta la Sardegna grazie al proprio repertorio adatto ai party. Il compito di chiudere in bellezza queste lunghe 20 ore di musica dal vivo spetta ai Tasinantska, 7 musicisti che arrivano dall’isola di Sant’Antioco capaci di far saltare il pubblico con un sound 2tones reso irresistibile dalla dalla presenza degli ottoni.

Il connubio tra le migliori birre artigianali sarde e l’ottima offerta musicale è da sempre una delle caratteristiche fondamentali dell’evento organizzato dall’associazione Beachgroup. Quest’anno la sezione artistica del Birralguer Sardinian Craft Beer Festival raggiunge livelli davvero importanti, tanto da essere ad oggi l’evento musicale di cartello della stagione turistica della Riviera del Corallo.

(Visited 75 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Be the first to comment on "Non solo birra, anche la musica protagonista al Birralguer: i concerti"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*


Seguici su Facebook