Stabilimento devastato dalle fiamme, la lezione dell’acqua Santa Lucia: “Ce la faremo”

Iniziati i lavori di ripristino nello stabilimento di acqua Santa Lucia.

Il terribile incendio, che ha messo in ginocchio parte delle campagne di Bonorva, ha interessato anche lo stabilimento dell’acqua minerale Santa Lucia. I dipendenti, poche ore dopo il fatto, hanno provveduto ai lavori di ripristino.

“Abbiamo affrontato due guerre mondiali, un lockdown e ora anche un incendio. Ma supereremo anche questo ostacolo – commenta l’azienda -. Un ringraziamento speciale va a tutti i dipendenti che da oggi inizieranno i lavori di ripristino dello stabilimento. La piaga dei roghi in Sardegna purtroppo è reale, ma lo è anche la nostra determinazione e la nostra forza nel riuscire a superare le avversità. Tutti insieme ce la faremo, come sempre“.

Bonorva fa i conti con i pesanti danni dell’incendio. E monta la polemica

L’acqua minerale Santa Lucia è, da tempo, tra le più importanti della Sardegna. Grazie alle sue proprietà organolettiche, è diventata sinonimo di qualità nella penisola così come all’estero. Il rogo che ieri ha interessato l’azienda non ha scoraggiato i lavoratori che, immediatamente, si sono dati subito da fare. In queste ore sono state numerose le attestazioni di vicinanza e solidarietà nei loro confronti. Ancora impossibile quantificare i danni. Stime che saranno possibili soltanto nei prossimi giorni.

(Visited 4.729 times, 4 visits today)

Note sull'autore