Bonorva fa i conti con i pesanti danni dell’incendio. E monta la polemica

L’incendio nelle campagne di Bonorva.

Il giorno dopo il violento incendio che ha incenerito decine di ettari delle campagne di Bonorva è il momento della riflessione e delle immancabili polemiche. A dar fuoco alle polveri è lo stesso sindaco del comune Massimo D’Agostino.

“Ciò che mi rimarrà davvero impresso per sempre sono i visi e volti delle persone che piangevano per la loro disperazione e che per poter salvare il loro lavoro di una vita mi chiedevano aiuto nel far spostare in un posto piuttosto che un altro le pochissime unità di soccorso presenti sul campo“, ha affermato il sindaco.

Le fiamme devastano le campagne di Uri e Bonorva

Secondo D’Agostino, che lo scorso mese ha dovuto fronteggiare l’emergenza del crollo del muro nel nuovo campo sportivo appena ristrutturato, qualcosa non ha funzionato. “Un piccolo fuoco che inizialmente era dato per spento in prima mattinata poi, invece, ha ripreso vigore nel pomeriggio e ha ridotto sul lastrico decine di aziende”, come ha ricordato lo stesso primo cittadino. Una furia distruttiva che ha mangiato decine di ettari di campagne.

(Visited 645 times, 1 visits today)

Note sull'autore