Colpisce il fidanzato con le forbici al petto durante un litigio, arrestata dai carabinieri a Sassari

Le indagini dei carabinieri di Sassari. hanno ricostruito l’accaduto.

Una brutta storia, che poteva avere un epilogo ben più tragico e che si è conclusa con l’arresto della fidanzata con l’accusa di tentato omicidio aggravato. Stamattina si è svolto l’interrogatorio di garanzia della donna in tribunale a Sassari.

I fatti risalgono alla fine dello scorso giugno. Secondo quanto accertato dalle indagini, durante un litigio, Marta Dettori, 37 anni di Sassari, si era scagliata contro il fidanzato, Francesco Brau, 39enne, anche lui residente in città, con un paio di forbici.

Gliele aveva piantate al petto diverse volte. L’uomo era riuscito, però, a scappare. Aveva chiamato la madre e si era fatto portare al pronto soccorso. Ai medici aveva detto che era caduto e si era fatto male. Ma quando l’uomo aveva capito che in ospedale non avevano creduto alla sua versione e avrebbero chiamato i carabinieri, era scappato.

Il dolore troppo forte lo aveva costretto, però, a tornare, poche ore dopo, dai medici del pronto soccorso, che lo avevano medicato e nel referto avevano scritto, che quelle ferite erano state provocate non da una caduta, ma da un’arma da taglio.

È da qui che sono inziate le indagini dei carabinieri della compagnia di Sassari guidati dal maggiore Fabio Melci. I militari hanno interrogato i vicini di casa della coppia e, mettendo insieme gli elementi raccolti, sono riusciti a ricostruire come sono andati davvero i fatti.

La compagna è stata così arrestata e trasferita nel carcere di Bancali con l’accusa di tentato omicidio aggravato. Se quei colpi inferti con le forbici avessero preso un organo come il cuore sarebbero potute essere letali.

(Visited 2.720 times, 1 visits today)

Note sull'autore

Be the first to comment on "Colpisce il fidanzato con le forbici al petto durante un litigio, arrestata dai carabinieri a Sassari"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*