Il coronavirus non ferma le tradizioni per la Festha Manna

Le celebrazioni e lo scambio delle chiavi.

Le celebrazioni della Festha Manna 2020 sono state necessariamente diverse, ma la tradizione non si è fermata.

Il Pontificale presieduto dall’Arcivescovo Gian Franco Saba si è svolto come di consueto nella basilica di San Gavino, ristretto ad un numero limitato di persone per evitare assembramenti. Per i fedeli che non hanno potuto partecipare comunque la funzione è stata trasmessa in streaming.

E al termine della celebrazione si è ripetuto, con le dovute distanze di sicurezza, davanti all’Arcivescovo di Sassari e al sindaco di Porto Torres, il rito simbolico dello scambio delle chiavi tra il sindaco di Sassari e il Parroco della Basilica di San Gavino.

È un rituale che risale a diversi secoli fa, quando la consegna delle chiavi all’autorità istituzionale e l’immediata riconsegna al parroco era segno del riconoscimento della buona conservazione e della cura del complesso religioso.

(Visited 947 times, 1 visits today)

Note sull'autore