A Sassari, Alghero e Ozieri riparte il servizio per riconoscere i funghi commestibili

Il servizio in provincia di Sassari.

Con l’arrivo della stagione autunnale e la ripresa della raccolta di funghi spontanei, il Dipartimento di Prevenzione Assl Sassari ricorda che è a disposizione dei cittadini l’Ispettorato micologico, il servizio che offre ai raccoglitori consulenza gratuita sulla commestibilità e qualità delle specie. Gli utenti possono rivolgersi alle sedi operative di Sassari, Ozieri e Alghero per richiedere il controllo gratuito dei funghi destinati al consumo.

I funghi devono essere presentati all’Ispettorato integri e in buono stato di conservazione. È necessario portare con sé l’intero raccolto, non un campione, poiché tra i funghi non sottoposti al controllo potrebbe essere presente un esemplare non commestibile o velenoso. In caso di esemplari mal conservati, non commestibili o tossici, il micologo trattiene il raccolto per predisporne la distruzione.

Il controllo è importante non solo per la determinazione delle specie raccolte ma anche per eventuali indicazioni sul trattamento o la preparazione dei funghi stessi. Alcune specie, infatti, necessitano di un trattamento di prebollitura, altre di una cottura prolungata, altre ancora dell’asportazione del gambo.

Si ricorda che i funghi, ancorché commestibili, devono essere consumati previa cottura e in modiche quantità evitando il consumo in più pasti consecutivi per via della scarsa digeribilità di alcune delle sostanze che li compongono. È sconsigliato il consumo di funghi alle persone che soffrono di intolleranze alimentari o disturbi dell’apparato digerente, alle donne in gravidanza e ai bambini.

L’Ispettorato micologico si occupa anche del controllo e della certificazione sanitaria (obbligatoria per legge) dei funghi spontanei destinati alla vendita o alla somministrazione. Pertanto si invitano gli esercenti (venditori al dettaglio, ristoratori, operatori di agriturismo) a richiedere gratuitamente presso la sede di Sassari, la certificazione di commestibilità dei funghi spontanei.

Le sedi operative della Assl di Sassari:

Sassari: via Rizzeddu 21/B Palazzina “F”, piano terra – Telefono 348/5455906 – 079 2062889 – e-mail: [email protected] L’ufficio è aperto al pubblico il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 12 alle ore 13:30.

Ozieri: Località San Nicola, Dipartimento di Prevenzione – Telefono 079 785300/09 – 347/3779432. L’ufficio è aperto al pubblico il lunedì dalle ore 8:30 alle ore 11:00.

Alghero: via Sanzio 1, primo piano presso uffici Sian – Telefono 079 9955686 – 3485470260. L’ufficio è aperto al pubblico il lunedì dalle ore 8:30 alle ore 11:00.

Tutte le prestazioni e le attività di competenza dell’Ispettorato sono garantite oltre gli orari di sportello, previo appuntamento telefonico.

Anche in questa stagione, in considerazione dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Covid-19, si dovranno rispettare le seguenti indicazioni:

  • Gli utenti possono accedere alla sede dell’Ispettorato uno per volta, con obbligo di indossare apposita mascherina e provvedere ad una adeguata igienizzazione delle mani;
  • Prima dell’accesso avviene la misurazione della temperatura corporea;
  • Il materiale fungino, dovrà essere poggiato dall’utente nell’apposito banchetto e preso in carico dal Micologo, in modo da garantire il distanziamento;
  • Le attività di verifica e cernita, la consegna dei funghi commestibili ed il rilascio dell’apposito certificato sono svolti dai Micologi garantendo sempre la distanza minima di un metro dall’utente.
Condividi l'articolo

Be the first to comment on "A Sassari, Alghero e Ozieri riparte il servizio per riconoscere i funghi commestibili"

Scrivi un commento

Your email address will not be published.


*