Il Governo vieta i cellulari in classe: “A Sassari ci siamo portati avanti”

scuola-lavoro Porto Torres

Il divieto dei cellulari in classe.

La circolare ministeriale firmata dal ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara, che vieta i cellulari in classe, non stupisce i presidi delle scuole di Sassari. Nel documento vi sono diverse indicazioni sull’utilizzo dei telefonini e di analoghi dispositivi elettronici, quali ad esempio i tablet, nelle classi.

Cellulari in classe già vietati.

“Abbiamo anticipato il provvedimento con una circolare ad ottobre. Per noi valeva già il documento Fioroni – afferma Paolo Acone, preside dell’Ipia -. Inoltre ho redatto un ordine di servizio che vale non solo per gli studenti, ma anche per i docenti. Il cellulare va tolto dal possesso, non sequestrato che è ben diverso, e alla fine delle lezioni i ragazzi lo posso riprendere e tornare a casa. Idem per i professori, che nell’esercizio delle funzioni non lo possono utilizzare“.

Provvedimento già attuato.

Sulla stessa linea Rita Ivana Camboni, preside del liceo scientifico Marconi: “La circolare ministeriale va a confermare quanto avevamo già deciso. Il cellulare degli studenti va fatto riporre in una cassettina oppure si tiene spento. Lo si può utilizzare solo quando vi è l’autorizzazione del docente durante l’attività didattica. La nota del ministro ci ha trovati già pronti“.

Condividi l'articolo